cis

Cis di Nola, Confedercontribuenti accusa: “Imprenditori a rischio fallimento”

NOLA- Imprenditori ed esperti a confronto per fare il punto sulla situazione del Cis di Nola. Ieri la Confedercontribuenti ha tenuto con i suoi rappresentanti una conferenza stampa per spiegare tutte le fasi che ha vissuto e sta vivendo il più grande polo commerciale del Mezzogiorno. Una situazione che i vertici dell’associazione non esitano a definire disastrosa per circa 300 imprenditori. Sotto accusa da parte dell’associazione i vertici del Cis spa, come illustrato da Confedercontribuenti anche in un esposto alla Procura di Nola. Un “calvario imprenditoriale e giudiziario” che ha travolto 30 aziende “mentre le altre 270 sono sull’orlo del baratro insieme alla stessa società Cis spa” come si legge in una nota di Confedercontribuenti. I motivi di questa situazione: “clamorosi conflitti d’interesse, finanziamento con ingenti capitali dal Cis a favore di un’impresa partecipata, Interporto SpA, tutto a danno dei soci Cis. E su tutto l’ombra di un progetto, quello di fare terra bruciata dove una volta esisteva il Cis, per dar vita alla più redditizia ‘Zona Franca’”.

 

Confedercontribuenti a settembre su tutta la vicenda ha presentato un documentato esposto alla magistratura e ai massimi organi istituzionali ed ha rivolto all’ufficio ispettivo di Bankitalia la richiesta di “conoscere perché la società Cis spa diventa improvvisamente un intermediario finanziario in grado di concedere ai soci sub-mutui, che i nostri esperti considerano nulli. E perché la stessa società ottiene un enorme finanziamenti da un pool di istituti di credito senza poter offrire i necessari requisiti di trasparenza, al punto di essere autorizzata a concedere a sua volta sub-mutui dando a garanzia, e quindi ponendo in ostaggio, i contratti di leasing dei soci, pagati per decenni al

fine di riscattare i capannoni. Chiediamo insomma a Via Nazionale di sapere chi ha concesso queste linee di credito a Cis spa e quali siano state le attività di vigilanza”.

 






Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!