Confisca di beni ad ex della Nuova Famiglia di Alfieri

CAVA DE’ TERRENI- La Direzione Investigativa Antimafia di Salerno ha eseguito stamattina a Cava de’ Tirreni un provvedimento di confisca di beni per cinque milioni di euro intestati o riconducibili a Domenico Lamberti, 70 anni, di Cava de’ Tirreni, e ai suoi stretti congiunti.
La confisca è stata disposta dalla Corte di Appello di Salerno, su proposta della Procura nell’ambito del procedimento di prevenzione antimafia nei confronti di Lamberti al quale è stato contestato l’illecito arricchimento avvenuto contestualmente al periodo di appartenenza all’associazione camorristica “Nuova famiglia”. Nel 2009 a Lamberti è stata inflitta la condanna definitiva dalla Corte di Cassazione a cinque anni e sei mesi di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso perché ritenuto “imprenditore astuto e capace di rapportarsi alla pari con personaggi di notevole spessore criminale (Alfieri e Galasso) tanto che veniva ammesso a partecipare alle riunioni che si tenevano nella masseria di Alfieri”. (Ansa)



No Banner to display


No Banner to display



Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!