Eruzione Vesuvio, Nola strategica per 70mila evacuati

NOLA- Il piano di emergenza Vesuvio sarà completato entro il mese di ottobre dalla Regione Campania.     Lo ha annunciato il presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca in una conferenza stampa con il capo del Dipartimento di Protezione civile Fabrizio Curcio. “Entro due settimane – ha detto De Luca – tutti i 25 Comuni interessati, dove risiedono circa 700 mila persone ci consegneranno i piani comunali, e per la fine del mese il piano sarà completato”.     Nei 25 Comuni dell’ area vesuviana compresi nel piano di emergenza, tra i quali figura anche Nola, vi sono 672 mila residenti, con oltre 375 mila auto interessate.     “Il piano di emergenza – ha detto il responsabile della Protezione Civile, Fabrizio Curcio – non riguarda solo Sicilia e Campania, ma tutto il Paese”. Le Regioni “gemellate” con ciascuno dei 25 Comuni sono già state definite.

GEMELLAGGI– Ma guardiamolo nel dettaglio per quanto riguarda Nola ed il Nolano,che rientrano nella fascia dei Comuni a rischio e da evacuare. In base a quanto stabilità nel decreto, gli abitanti di Nola sono “gemellati” con la Val D’Aosta che è dunque la Regione italiana che li ospiterebbe in caso di eruzione del Vesuvio. Questi gli altri abbinamenti: Piemonte- Portici

Liguria- Cercola

Lombardia -Torre del Greco,Somma Vesuviana

Trentino-Alto Adige,  Pollena Trocchia

Veneto- San Giuseppe Vesuviano, Sant’Anastasia, enclave di Pomigliano d’Arco

Friuli Venezia Giulia- Palma Campania

Emilia Romagna, Ercolano

Toscana- San Giorgio a Cremano

Umbria- San Gennaro Vesuviano

Marche Poggiomarino

Lazio Ottaviano,Napoli

Abruzzo-Terzigno

Molise-Massa di Somma

Puglia- Torre Annunziata, San Sebastiano al Vesuvio

Basilicata, Boscotrecase

Calabria –Boscoreale

Sicilia ,Scafati, Trecase

Sardegna Pompei

 

PRIMA FERMATA BOSCOFANGONE– Il piano prevede l’individuazione di 21 “gate” di accesso alla rete stradale primaria, ogni gate abbinato ad un Comune. Ci sono poi 16 aree di incontro complessive, di cui 8 per allontanamento assistito e 7 per allontanamento individuale e uno “promiscuo”.  Si è stimato che l’impegno della capacità stradale sarà inferiore al 70% ed inferiore al 50% agli svincoli, che ci saranno 4365 corse di autobus al giorno e 220 corse dei treni al giorno per trasferire la popolazione coinvolta. Per quanto riguarda Nola e l’area Nolana l’area di incontro definita per l’allontanamento assistito si trova nel parcheggio del centro servizi del Vulcano Buono, dove verranno convogliati gli abitanti di Poggiomarino, Terzigno, San Gennaro e San Sebastiano. I cittadini di Nola saranno poco distante, presso il piazzale delle officine della Alstom, insieme agli abitanti di San Giuseppe, Palma, Sant’Anastasia e Pomigliano.

L’area di incontro individuale (cioè di chi si sposta con la propria automobile) dei cittadini di Nola evacuati secondo il piano della Regione è l’area di servizio A1 San Nicola Est, a San Nicola La Strada,  la stessa degli abitanti di Ottaviano, Somma Vesuviana, Pollena, San Giorgio a Cremano, San Gennaro Vesuviano, Cercola. Dunque dall’area di attesa (officine Alstom) gli evacuati di Nola raggiungerebbero la Valle D’Aosta in treno- mentre chi viene evacuato e spostato nel parcheggio del Vulcano Buono si sposta in autobus verso la propria destinazione. Chi si sposta in auto, raggiunge San Nicola La Strada e verrà coadiuvato nell’operazione di raggiungimento della meta finale.

Si stima che saranno oltre 348mila le persone che sceglieranno il trasporto assistito via mare, su gomma e su treno. Di questi, quasi 30mila (quelli che si sposteranno in autobus) saranno convogliati nel parcheggio del Vulcano Buono e 36mila circa nel piazzale della Alstom (per prendere il treno). In tutto saranno utilizzati 500 bus e 220 treni,mentre gli sfollati che devono raggiungere le Regioni con affaccio sul Tirreno si sposteranno in nave. Questi mezzi dovranno spostare in 72 ore le circa 700.000 persone, abitanti nei 25 comuni interessati.

 

 


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com