eccidionola

Nola, eccidio del 1943: un libro sulla strage dimenticata

NOLA- Doppio appuntamento domani a Nola con la cultura. La città infatti ricorda l’efferato eccidio dell’11 settembre del 1943 con Umberto Santino, autore del libro “La strage rimossa. La resistenza e la Sicilia”. Lo scrittore animerà il dibattito prima di mattina, alle 10 all’istituto Masullo Theti guidato dalla dirigente Annamaria Silvestro per poi riprendere il pomeriggio alle 18:30 nel convento di Santo Spirito di via Merliano. Entrambe le iniziative sono promosse dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessorato alla cultura ed all’istruzione retto da Cinzia Trinchese in sinergia con il circolo culturale Passepartout e l’associazione nazionale Amici del Marciapiede.

Un momento di confronto e riflessione che si inserisce nel solco delle iniziative indette per ricordare la strage di 73 anni fa, nota anche come l’Eccidio di Nola, in cui persero la vita 10 soldati italiani fucilati dai tedeschi.

All’incontro prenderanno parte l’assessore ai beni culturali, Cinzia Trinchese; il presidente dell’associazione Amici del marciapiede Giulio La Marca ed il vicepresidente del circolo Passepartout, Angelo Amato De Serpis. Interverranno lo storico Guido D’Agostino e l’avvocato Alberto Liguoro. Il dibattito sarà inoltre stimolato dalle testimonianze di Gianfranco Manfredi, Angelo Russo ed  Umberto Del Piano, testimoni di quell’efferato crimine.






Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!