truffa

Finto avvocato cerca di spillare 2mila euro ad anziana

Ha tentato di truffare un’anziana fingendo di essere prima un avvocato e poi un maresciallo dei carabinieri: i Carabinieri, quelli veri, denunciano un 32enne della provincia di Napoli. Il giovane ha contattato telefonicamente un’anziana di Candida asserendo di essere un avvocato e che aveva bisogno di un bonifico della somma di circa 2.000 euro necessaria per pagare una fantomatica cauzione per liberare il figlio che, secondo quanto sostenuto dal truffatore, era ristretto in camera di sicurezza avendo provocato un sinistro stradale con feriti. Nella circostanza, per rendere più credibile il racconto, faceva parlare l’anziana con un sedicente maresciallo dei carabinieri che confermava l’accaduto. La donna ha però chiesto l’intervento dei Carabinieri che lo hanno individuato e denunciato.

 






Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!