giudicepace

Marigliano, falsi incidenti: sospensione revocata per giudice, avvocati e consulenti

MARIGLIANO- Presunta corruzione negli uffici del giudice di pace di Marigliano, il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Roma con ordinanza ha revocato la misura della sospensione ai professionisti coinvolti. Si tratta del giudice Attilio Altamura in carica presso l’Ufficio del giudice di Pace di Marigliano, degli avvocati Roberto Chiavarone, Nunzio Cerciello e Maria Cristina De Vivo, del consulente tecnico, ingegnere Francesco Rea e del medico Salvatore Duraccio. La vicenda ha tenuto banco la scorsa settimana. In seguito ad una inchiesta sui falsi incidenti, filone di una più ampia indagine della Procura di Nola sviluppato dalla Procura di Roma, i sette professionisti furono colpiti dalla misura di sospensione perché accusati,a vario titolo, di avere reso possibili truffe alle assicurazioni attraverso false testimonianze e certificati medici contraffatti con la complicità del giudice. Accuse partite da un consulente tecnico, ora deceduto, che con le proprie denunce ha dato la stura alle indagini. Dopo il provvedimento eseguito dalla guardia di finanza, lunedì’ scorso si sono svolti gli interrogatori di garanzia dei coinvolti e il gip di Roma ha disposto la revoca della misura della sospensione per tutti e, per il giudice Altamura, anche la revoca dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.






Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!