barbagianni

Strage di volatili nelle campagne di Acerra

ACERRA- Secondo barbagianni simpallinato nelle campagne di Acerra. E poi aironi, poiane, falchi, addirittura un esemplare della rarissima aquila minore e rapaci notturni impiccati nelle campagne del casertano. In altre parole una strage. È emergenza bracconaggio in Campania – dichiarano Massimo Moffa, Responsabile regionale dell’Enpa in Campania e Piernazario Antelmi, Delegato regionale del WWF Italia per la Campania.
Nel territorio del comune di Acerra, località Frassitelli, in un mese sono stati uccisi a colpi di fucile  ben due barbagianni (il barbagianni è un bellissimo rapace notturno molto utile all’equilibrio ecologico),  il secondo è stato ucciso martedì in una giornata di silenzio venatorio (nelle giornate di martedì e venerdì per legge non si può andare a caccia).  È stato contattato il  Corpo Forestale dello stato, prima e la Polizia di Stato dopo e gli animali sono stati trasferiti presso una struttura idonea che presterà il pronto soccorso e poi si trasferiranno in struttura per il recupero e l’eventuale restituzione alla natura.





Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!