Nicola, morto d’infarto nella notte del caos al Santa Maria della Pietà

SAN VITALIANO (Nello Lauro). Troppo dolore a San Vitaliano. Davvero troppo per la morte di Nicola Maglio, 50 enne, informatore farmaceutico morto per arresto cardiocircolatorio al “Santa Maria della Pietà” nella notte tra sabato e domenica. I funerali dell’uomo si sono svolti ieri mattina nella cittadina nolana. Uno strazio che ha paralizzato la famiglia che a stento riesce a parlare e si è chiusa nel proprio silenzio. Nicola Maglio sabato 7 gennaio è andato in ospedale con i propri mezzi con i sintomi di un infarto. Dopo poche ore e tanti tentativi di rianimazione è morto. “Ero presente quando è successo tutto – dice Antonio Falcone, medico chirurgo specializzato in cardiologia e sindaco di San Vitaliano – e i medici dell’ospedale sono stati eccezionali fin dal primo momento. Nicola è stato assistito con amore e professionalità da tutti i dottori e gli infermieri nell’intera vicenda che è poi finita in tragedia. Oggi si parla tanto male dell’ospedale ma posso dire con certezza di quanto i sanitari del Santa Maria la Pietà siano stati premurosi e professionali fino alla fine”. Lo stesso primo cittadino ieri ha chiesto e ottenuto dal prete di potere parlare durante i funerali di Nicola Maglio a cui ha dedicato toccanti parole: “San Vitaliano ha perso una perla preziosa – ha detto durante l’orazione funebre –  e io ho un amico e un concittadino speciale. Non tutte le morti hanno stesso significato – commenta commosso Falcone – questa di Nicola è davvero difficile da accettare e da comprendere”.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com