Casertano: sgominata rete spacciatori, 8 arresti

CASERTA- I carabinieri della Compagnia di Capua, a Capua e Santa Maria Capua Vetere hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di otto persone, sottoposte ad indagine per aver detenuto, in concorso fra di loro, e messo in vendita sostanze stupefacenti. II provvedimento restrittivo costituisce l’epilogo di attività investigative, avviate nel dicembre 2015 avvalendosi di intercettazioni e dei consueti servizi di osservazione e pedinamento, per effetto dei quali è stato possibile acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati in relazione ad un’intensa attività di spaccio posta in essere nella città di Capua. Tale monitoraggio consentiva di documentare numerose cessioni di svariate tipologie di stupefacenti, fra le quali cocaina ed hashish” di operare quattro arresti in flagranza di reato; nonché di segnalare all’autorità prefettizia numerosi soggetti che acquistavano la sostanza stupefacente per uso personale. Gli indagati sono Pasquale Cerullo, federica Sferragatta ( che avevano deciso di tralasciare il mercato di Capua, territorio divenuto meno fruttuoso, per incrementare la vendita di cocaina, all’interno di una nota discoteca di Caserta, in cui Cerullo  lavorava quale addetto alla sicurezza). La misura più grave della custodia in carcere è stata applicata a Roberto Monaco, 49 anni di Capua e Carmine Fischetti, 41enne di San Maria Capua Vetere. Agli arresti domiciliari Giuseppe Grieco, 23enne di Capua, Alessandro D’Amato, 25enne di Capua, Domenico Cecere, 28enne di Santa Maria Capua Vetere, Pasquale Cerullo, 42enne di Capua e Federica Sferragatta, 24enne di Capua. Infine è stato sottoposto all’obbligo di presentazione Enrico Russo 29enne di Capua




Print Friendly



Utenti online

Ci basta un like!

Se ti piace questo sito fai click sul pulsante sotto!