Cimitile, blitz dei Nas in una macelleria: sequestrati 50 chili di prodotti

CIMITILE  – Blitz dei Nas in tutta la provincia di Napoli da Casola a Cimitile. In una macelleria del centro della città delle basiliche i carabinieri del nucleo antisofisticazioni e sanità ha individuato e sottoposto a sequestro amministrativo 50 chilogrammi circa di prodotti alimentari carnei e lattiero caseari (salsicce, pancetta, sugna, soffritto e provolone), rinvenuti privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la loro rintracciabilità. A Casola di Napoli, i Nas di Napoli, presso un’attivita’ di deposito per la vendita all’ingrosso di farmaci, hanno sequestrato 3200 confezioni di specialita’ medicinali (antibiotici, antinfiammatori, cardiologici, antidepressivi ed altri),  con obbligo di ricetta, e detenuti per la successiva commercializzazione, sebbene non rientranti nelle categorie autorizzate. A Caivano presso una macelleria, ubicata nel centro storico, sempre i Nas hanno proceduto al sequestro amministrativo di complessivi 70 chilogrammi circa di prodotti alimentari carnei, ittici e lattiero caseari (salami, polpi, calamari, sogliole, sugna alimentare, soffritto e formaggio grattugiato), rinvenuti esposti in vendita privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la loro rintracciabilità. Stessa situazione a Boscoreale, presso un’altra macelleria, sempre ubicata nel centro cittadino, presso la quale i militari specializzati hanno proceduto al sequestro amministrativo di 115 chilogrammi  circa di prodotti a base di carne stagionati poiché privi di qualsivoglia indicazione utile a garantire la loro rintracciabilità.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com