Fermati dopo inseguimento, arrestati con pistole e munizioni in auto

TRENTOLA DUCENTA- I carabinieri della stazione di Trentola Ducenta hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione abusiva di arma comune da sparo e  munizionamento e resistenza a pubblico ufficiale, di Giuseppe Moscato Marmo, 27 anni, e Antonio Cennamo, 27enne, entrambi residenti a Crispano. I due sono stati intercettati a bordo dell’autovettura “for two” di proprietà di  Marmo e, alla vista dei militari dell’Arma hanno subito tentato la fuga.

Dopo un prolungato inseguimento, protrattosi per alcuni chilometri, che dal centro cittadino si è concluso nelle campagne di Trentola Ducenta, Cennamo  è sceso dall’auto proseguendo la fuga a piedi, mentre il conducente si è allontanato ad alta velocità facendo perdere temporaneamente le proprie tracce.

Entrambi sono stati prontamente raggiunti e bloccati. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro. Nel corso della perquisizione personale e domiciliare,  di Marmo  è stata rinvenuta e sequestrata una pistola “smith & wesson”, mod. “body guard” cal. 9, completa di 3 colpi, il tutto illegalmente detenuto.

Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

 


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com