No Banner to display

Nola, al Masullo-Theti studenti a lezione…tridimensionale

NOLA- Innovazione tecnologica: l’istituto tecnico “Masullo- Theti” di Nola è primo della classe. Gli studenti della scuola fondata nel 1954 a Nola, ieri mattina si sono cimentati in una lezione davvero particolare, basata su una tecnologia nuova che sembra realizzare quello che da sempre è stato il sogno di scienziati e pensatori: dare forma alle idee. L’istituto scolastico si è infatti dotato di una stampante tridimensionale di ultima generazione, una costosa attrezzatura da 3mila euro con la quale gli allievi hanno dato vita ai loro primi progetti (quelli che mostriamo in foto). La stampante in 3D, “arrivata” al Masullo-Theti grazie all’impegno del professor Aniello Petillo del laboratorio di progettazione, che ha ottenuto il placet per questo progetto dalla preside Annamaria  Silvestro, è uno strumento capace di creare un modello tridimensionale in plastica basandosi su un disegno elaborato con un software. Una sintesi estrema per una tecnologia avanzata e complessa con cui gli studenti si sono cimentati con grande entusiasmo. La prima lezione, affrontata con il supporto del professor Michele Miele che si è interessato della parte informatica, ha dato i suoi primi frutti e consentito ai ragazzi di creare anche un cuore per celebrare, tra scienza e studio, San Valentino.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com