Lace top 4

Cicciano: questione cimitero, Dell’Anno attacca Arvonio

CICCIANO- E’ ancora una volta la questione cimitero a tenere banco nella ex città della pasta. A porre al centro dell’attenzione la problematica è il consigliere Nicola Dell’Anno, già assessore al bilancio nell’esecutivo Arvonio, oggi in rotta di collisione con la maggioranza. Cimitero e appalti dei servizi nel mirino di Dell’Anno che pone al primo cittadino una serie di interrogativi sulla evoluzione di una faccenda che ha creato numerose polemiche in città. Polemiche esplose quando la maggioranza ha approvato una delibera di giunta per la “privatizzazione” del cimitero, un progetto di project financing accolto tra le proteste dei cittadini e della maggioranza. Negli stessi giorni in cui si approvava il progetto della Lumir, la ditta Lc chiedeva di rescindere il contratto di appalto del servizio di gestione delle lampade votive ed occasionali. Ma la questione resta impantanata. Da un lato il Comune è costretto a revocare il progetto di privatizzazione (con conseguente richiesta di risarcimento della ditta Lumir), dall’altro, chiede la rescissione del contratto con la Lc che però non avviene. “Ora-dice Dell’Anno- ci ritroviamo con il peggiore dei risultati: la Lc ha ancora l’appalto (perché,seil contratto poteva essere rescisso da entrambe le parti?) e un processo da fare perché chiamati in causa dalla Lumir”. Dell’Anno pone quindi una serie di interrogativi a Raffaele Arvonio, in particolare perché “nonostante un contratto che presenta criticità e svantaggi- afferma-non si è subito presa la palla al balzo provvedendo alla rescissione del contratto come veniva chiesto dalla ditta. Perché ha atteso mesi e mesi?  Cosa lega le due questioni? C’entra il fatto che le due ditte siano collegate da una parentela nelle proprietà?”. Peccato che Cicciano- conclude il consigliere- abbia perso l’occasione di risolvere a vantaggio dei ciccianesi un contratto che costa a tutti noi più di quanto ci venga offerto”.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com