A Napoli bimbo napoletano affetto da tumore potrà essere curato con le staminali

Napoli- Un bambino di 5 anni e mezzo, malato terminale affetto da una rara sindrome che comporta la degenerazione del sistema centrale (Sindrome di Sandhoff), potrà tentare la terapia con cellule staminali adulte.

Lo ha deciso il giudice del lavoro del Tribunale di Napoli Carla Sarno, con un’ ordinanza che ne autorizza il ricovero all’ ospedale specializzato di Brescia.

Accolto il ricorso di urgenza degli avvocati Marco Vorano, di Venezia, ed Eduardo Montella, di Napoli. Il piccolo è stato accompagnato dalla madre all’ospedale «Santobono» di Napoli per i primi prelievi necessari per la terapia.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online