Pesta a sangue la convivente, la donna perde la milza, lui finisce in carcere

Un uomo di 27 anni, Antonio Caliendo, si e’ costituito alla polizia dopo aver preso a calci la sua convivente 20enne, Rosaria Aprea, cui e’ stata asportata la milza e che e’ in gravi condizioni. Il fatto e’ accaduto a Casal di Principe. La coppia ha una bambina. A persuadere il 27enne a costituirsi la sorella, avvocato. La relazione tra Antonio e Rosaria era complicata dalla gelosia dell’uomo, e gia’ nel 2011 la ragazza era stata picchiata ed era finita all’ospedale dopo aver partecipato a un concorso di bellezza a Pesaro. L’uomo ha precedenti per lesioni, ingiurie, violenza privata e violazione di domicilio. (AGI)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com