Voto bagnato, voto (si spera) fortunato per Cicciano: la città aspetta il suo riscatto- VIDEO

CICCIANO- La città si è svegliata sotto questa pioggia insistente che sta trasformando questo maggio in una appendice invernale, la città si è svegliata consapevole di dovere riscegliere, per la quarta volta dal duemiladue, un nuovo sindaco. E’ un giorno cruciale per Cicciano, la terza città più grande dell’area nolana per numero di abitanti si trova dinanzi al bivio della storia (di nuovo). I 12598 abitanti del paese del palio, del comune che una volta viveva nel vanto della sua produzione alimentare, affidano i loro destini agli 11 256 elettori che dovranno scegliere tra Giuseppe Tarantino (“Uniti per Cicciano”) e Raffaele Arvonio (“Paese Futuro”). Si sta cominciando già a votare, a rilento, nelle 13 sezioni in cui è suddivisa la città. Ma è ancora presto, troppo presto per capire quale destino avranno scelto i ciccianesi: affidarsi al giovane biologo Arvonio o al dirigente Asl Tarantino? Di certo vogliono stabilità amministrativa, quella che manca da troppo tempo. Anche l’ultima amministrazione è finita con le dimissioni del sindaco Raffaele Arvonio (novembre 2012), dopo lunghi otto mesi affidati al commissario straordinario inviato dalla prefettura, si può finalmente passare dal limbo all’amministrazione vera di una città che merita di più. Chi la spunterà? Speriamo i ciccianesi tutti.

Nell’attesa della lunga diretta elettorale di domani, ecco uno dei video della serata finale dei comizi in piazza Mazzini: il rapido ‘cambio palco’ tra le due compagini grazie al grande lavoro degli staff dei candidati e dei tecnici impegnati in questa lunga emozionante campagna elettorale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com