Addio al preside Giuseppe Giusti, intellettuale “tifosissimo” della sua Nola

NOLA- Nola dice addio a Giuseppe Giusti, preside, scrittore, giornalista, uomo di cultura. Il professor Giusti aveva 84 anni, è spirato ieri mattina lasciando la moglie Carmela ed i figli Francesco e Saverio. Grande cordoglio in città per la perdita di un intellettuale discreto ed attivissimo fino alla fine, che ha associato il suo nome non soltanto alla crescita didattica di tanti ragazzi nolani, oggi uomini, ma anche a molte iniziative editoriali che hanno animato per anni lo scenario giornalistico nolano. Giuseppe Giusti da tutti è ricordato come “preside” perché per tanti anni è stato dirigente scolastico presso la scuola media “Merliano” di Nola, in cui insegnò precedentemente lettere. Autore di racconti, cultore del pensiero di Giordano Bruno, su cui scrisse tre volumi (“Giordano Bruno e il suo angelo custode” e “Giordano contro Bruno”, “Ulisse incontra Giordano Bruno”), fu soprattutto giornalista. Il Mattino, L’Impegno e Tifosissimo le testate cui ha legato il suo nome e la sua firma.

I funerali del preside Giusti si terranno questa mattina alle 11, presso il Duomo di Nola.

Print Friendly, PDF & Email