Gigli, l’esultanza di Fondazione e Comune: “La festa non muore mai, spazio ai giovani”

NOLA- Bilancio (parziale) positivo per l’edizione 2013 della festa dei gigli. Unanime il consenso della Fondazione e del Comune. Per Raffaele Soprano “la festa non muore mai” e quella intrapresa è “la strada giusta” per rendere tutta la città protagonista dell’evento e non solo una ristretta “casta”. Lo ha dimostrato anche l’assegnazione dei gigli, avvenuta, sostiene “in maniera stringente e rigorosa”. Per assegnare gli obelischi sono state valutate attentamente le 22 domande presentate (16 in meno rispetto all’anno scorso): l’unico intoppo la rinuncia di Pollicino che aveva richiesto il Beccaio. Anche per il sindaco Biancardi, sebbene sia ancora presto per dare una valutazione completa della kermesse di quest’anno, la valutazione è positiva: “Ora spazio ai giovani”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com