Sole, puzza e mandolino: ecco la fila di camion dinanzi lo stir di Tufino- VIDEO

TUFINO- Trentatré autocompattatori in fila sotto il sole. Alcuni in coda dalle sette del mattino, con gli autisti rassegnati a restare lì fino alle sette di sera. Dodici ore ad aspettare i trenta minuti che servono che servono per sversare l’immondizia nello Stir di Tufino. Questo  il panorama che si vede (e respira) sulla strada che conduce a Visciano, dinanzi all’ex cdr. Decine di camion provenienti dall’area vesuviana si ammassano all’ingresso della struttura per sversare i rifiuti di grandi comuni, in un puzzo nauseabondo che arriva sino alla piccola frazione di Schiava. Il martedì, spiegano gli autisti indispettiti dall’attesa e dal caldo, dalla mancanza di pensiline e di un punto ristoro, è anche peggio, perché a Tufino si convogliano la maggior parte delle ditte ecologiche dell’area stabiese-vesuviana che sono anche ‘costrette’, in base all’accordo tra i Comuni del Nolano e la Regione, a dare la precedenza ai camion dei paesi della zona. Uno sperpetuo, i cui effetti (gli effluvi maleodoranti, il percolato lungo la strada, il paesaggio lunare della zona) sono subiti da chi qui vive. Ecco il video della lunga fila di camion:

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online