Cicciano in serie D, arrivano ispettori della Lega per il “Magnotti”

di Saverio Quatrano

CICCIANO – Domani mattina alle ore 9, lo stadio Magnotti di Cicciano sarà visionato dagli ingegneri della lega nazionale dilettanti per verificare se l’impianto ciccianese può ospitare gli incontri del campionato di serie D. Quel che sarà valutato dagli ingegneri non è il terreno da gioco,  ma l’agibilità e la sicurezza del Magnotti. La società biancorossa non vuole farsi trovare impreparata in caso di ammissione in quarta serie, anche se l’agibilità dello stadio rappresenterebbe un tassello importante ma non essenziale per disputare la D. Nella malaugurata ipotesi di non agibilità del Magnotti,si può sempre decidere di giocare le gare interne in uno stadio sito in un paese limitrofo. L’ASC Cicciano dopo alcuni giorni di estenuanti trattative, ha raggiunto l’accordo per la cessione del titolo sportivo del Vico Equense, società che solo lo scorso maggio è stata promossa in serie D. Ad oggi il tassello mancante per completare il sogno ciccianese, è rappresentato dai 50.000 euro necessari per l’iscrizione al campionato. Tale somma deve essere depositata non oltre l’undici luglio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online