Ibra…cadabra, Zatlan in azzurro. De Laurentiis prova a fare la magia

Ibrahimovic

Ibrahimovic

di Saverio Quatrano

NAPOLI- Inizia l’estate, inizia il calciomercato e puntualmente arrivano gli ormai famosissimi “mal di pancia” di Zlatan Ibrahimovic. Il dolore dell’attaccante svedese si è accentuato ulteriormente negli ultimi giorni, dopo che il Paris Saint Germain ha acquistato Edinson Cavani. Lo scarso fascino del campionato francese e la perdita del ruolo di primo attore con l’arrivo del matador sono due ottimi motivi per andar via dalla capitale parigina. La pazza idea che sta circolando nelle ultime ore è quella di un clamoroso arrivo di Zlatan alla corte di De Laurentiis. Ibra è da sempre affascinato al pubblico del San Paolo e dalla bellezza della città partenopea, ma a complicare la trattativa è il cospicuo stipendio che percepisce al Psg (14 milioni di euro per i prossimi due anni). Il Napoli potrebbe proporgli la spalmatura dell’ingaggio in quattro anni a 7 milioni di euro, ma resterebbe il nodo che intoppa le trattative di maggior rilievo degli azzurri : i diritti d’immagine. Ibrahimovic ha dei contratti di sponsorizzazione con diverse aziende e non sarà facile trovare un accordo con De Laurentiis , visto che i diritti d’immagine sono un punto fermo del presidente azzurro. La trattativa è ai limiti del possibile, ma considerando l’imprevedibilità del suo agente Mino Raiola, qualsiasi soluzione non è da escludere a priori.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online