Regi lagni, i residenti di Piazzolla in rivolta: “Guardate che schifo”- foto

DSCN2743DSCN2755 DSCN2744 DSCN2745 DSCN2746 DSCN2747 DSCN2748 DSCN2749 DSCN2750 DSCN2751 DSCN2752 DSCN2753 DSCN2754

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOLA- “Siamo stanchi di questa situazione, forse si aspetta la tragedia per agire”. A scrivere a ilgiornalelocale.it sono i residenti della zona attraversato dal Regio Lagno, uno dei canali del reticolo predisposto in epoca borbonica per irreggimentare il fiume Clanio.

Le foto sono state scattate lo scorso 20 luglio dopo l’ennesima “flash storm” o “bomba d’acqua”. Come si nota dalla gallery, l’alveo è completamente occluso dai rifiuti.

Le prime quattro foto raffigurano il disastro causato dal lagno nei pressi della ferrovia e della masseria poverello. Le restanti nove foto raffigurano il lagno nei pressi della ferrovia e del cimitero di Nola.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online