Aspettando il Porto il Napoli si rituffa nel calciomercato d’estate

di Saverio Quatrano

NAPOLI- Venerdì sera al San Paolo per la terza edizione della Msc cup si affronteranno Napoli e Benfica. Quella con i portoghesi sarà la quarta amichevole internazionale in dodici giorni. Dopo la convincente vittoria in casa col Galatasaray (3-1), il buon pareggio a Londra contro l’Arsenal (2-2), e l’amara sconfitta sempre in quel di Londra al cospetto del Porto (3-1), ci si aspetta una prova positiva al cospetto dei vice-campioni dell’Europa Legue. Il Napoli nelle partite con Galatasaray e Arsenal, fin quando non ha stravolto con i cambi l’undici di partenza, ha offerto un ottimo calcio. Le note positive sono sicuramente rappresentate da Insigne, Hamsik e Pandev, già in forma campionato. Chi invece non ha ancora la forma migliore è Gonzalo Higuain, che dovrà perdere 5 kg per ritrovare lo smalto migliore e far infiammare il pubblico del San Paolo. Volendo analizzare la squadra in ogni singolo reparto, l’attacco ha mostrato i segnali migliori, mentre la difesa complice anche la nuova sistemazione tattica a 4 non ha ancora memorizzato i nuovi movimenti. Per il centrocampo bene Behrami e Dzemaili, ancora in leggero ritardo Inler. Gli uomini di Benitez per essere competitivi per il tricolore hanno necessariamente bisogno di altri tre acquisti, uno per reparto. Per la difesa è ritornato in auge il nome di Astori, con De Laurentiis disposto ad offrire a Cellino quasi 15 milioni di euro per aggiudicarsi il difensore della nazionale. Per il centrocampo sembra essersi assopita la pista che porta al capitano del Lione Gonalons ,anche se non è escluso un ritorno di fiamma negli ultimi giorni di mercato. In attacco, per il ruolo di vice Higuain c’è solo l’imbarazzo della scelta: Osvaldo, Matri, Hernandez, Vucin, anche se il sogno resta Jackson Martinez del Porto. La squadra portoghese difficilmente concede sconti, e non vuole cedere il suo gioiello per meno di 40 milioni di euro. Il Napoli è disposto ad arrivare massimo a 32.Nonostante l’accordo quasi raggiunto tra i procuratori di Martinez e il Napoli, l’affare difficilmente si farà. Il calciomercato nei suoi mesi estivi vive un momento di stallo nei primi quindici giorni di agosto. Le società vogliono aspettare gli ultimi giorni di mercato per poter piazzare qualche colpo , tentando di risparmiare qualche euro. Esempio emblematico à la Juve, che ha dichiarato espressamente la volontà di cedere due dei sei attaccanti in rosa, ragion per cui chi vorrà acquistare dai bianconeri aspetterà gli ultimi giorni di agosto, quando la società juventina dovrà sicuramente abbassare le richieste per Matri , Vucinic e Quagliarella.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online