Caso di “mucca pazza” a Benevento, uomo sotto osservazione

mediciBENEVENTO- Un possibile caso di morbo di Creutzfeldt-Jakob, la variante umana dell’encefalopatia spongiforme che colpisce i bovini (più noto come morbo della mucca pazza) è stato diagnosticato all’ospedale «Rummo» di Benevento. È trapelato che potrebbe trattarsi di un uomo di mezza età residente ad Ariano Irpino. Nessuna informazione viene fornita sulla possibile origine del contagio, e si ribadisce più volte che quella avanzata è un’ipotesi non confermabile al 100 per cento. Le indagini condotte al «Cotugno» di Napoli (che è Centro Regionale Campano per la Diagnosi delle Malattie da Prioni dell’Uomo) dove il paziente si trova da fine luglio, potranno dunque solo rafforzare l’ipotesi avanzata dai sanitari dell’ospedale beneventano. Le verifiche al centro di riferimento di Monteforte sui capi di bestiame escludono infezioni sui bovini.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online