Estate drammatica per i cani: 659 animali investiti, Napoli sul podio

NAPOLI – Sono 659 le segnalazioni relative ai cani investiti sulle strade italiane giunte al Telefono amico dell’Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa) – nel periodo compreso tra il 21 giugno e il 20 agosto 2013. “Il maggior numero degli Sos sono arrivati dalla Sicilia, Puglia, Marche, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto, Puglia e Campania” – riferisce in una nota l’associazione.”La citta’ con il maggior numero di cani coinvolti in incidenti stradali e’ stata Palermo, seguita da Napoli e Cagliari, ma non sono mancati casi anche in Lombardia, con sei segnalazioni dalla provincia di Milano e dal Piemonte con numerose segnalazioni specialmente da Torino (11) e Alessandria (9). “Nello stesso periodo dello scorso anno le segnalazioni giunte erano state 702, vi e’ quindi un leggero decremento rispetto al 2012″.”Purtroppo, in quasi tutti i casi che ci sono stati segnalati vi erano problemi nel reperimento del veterinario pronto ad intervenire – riferisce Lorenzo Croce, presidente di Aidaa – e questo, non perche’ manchino i veterinari non in ferie ad agosto, ma perche’ sulla loro presenza sul territorio non si e’ fatta una capillare informazione. Questo ha spesso portato alla morte del cane investito”. “Tra coloro che ci hanno chiamato – conclude Lorenzo Croce – solamente 202 quelli che avevano investito il cane, negli altri casi, si e’ trattato di persone pronte a soccorrere l’animale ferito”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online