Oli esausti nelle fogne: officina meccanica sotto sequestro

officinaPOMIGLIANO D’ARCO- Oli esausti versati direttamente nella rete fognaria. L’ennesimo oltraggio all’ambiente è avvenuto a Pomigliano, ad accorgersene i carabinieri che hanno pure denunciato per ricettazione e reati ambientali un 51enne. L’uomo gestisce una officina meccanica in cui le acque nere e quelle reflue venivano convogliate direttamente nella rete fognaria comunale, senza passare  nelle vasche di decantazione. All’interno dell’officina, inoltre, sono stati rinvenuti rifiuti speciali e pericolosi (batterie esauste, pezzi di motore, oli esausti, parti meccaniche) oltre a vari motori di auto dei quali il meccanico non è stato in grado di dimostrare la provenienza. L’intera area, di circa 1.500 metri quadrati e del valore di circa 100mila  euro, è stata posta sotto sequestro. sono state elevate sanzioni amministrative per 10mila euro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online