Scoperto maneggio-lager della camorra con cavalli maltrattati: 5 denunce

POZZUOLI – La polizia ha scoperto a Licola sul litorale flegreo, un maneggio abusivo. Agenti dell’Ufficio di prevenzione generale sono entrati in locali in via dei Cantieri, trovando 20 cavalli e il sospetto e’ che si tratti di animali maltrattati. Il blitz della polizia e’ legato a una segnalazione del garante degli animali comunale che ha raccolto segnalazioni di cavalli e cani maltrattati. Secondo quanto si e’ appreso, gli animali potrebbero essere stati utilizzati per corse clandestine gestite dalla malavita organizzata e venivano fatti salire su van non adatti al trasporto degli animali, costretti con pistole elettriche come mostrano i segni di bruciature sul corpo. Il maneggio, alcune baracche abusive anche in eternit, e steccati in materiale di risulta, era su suolo demaniale e cinque persone che vivevano nella struttura sono state denunciate. Alcuni dei cavalli erano microchippati e si stanno contattando i proprietari. Trovati anche cani, tenuti in cattive condizioni igienico-sanitarie. I cavalli erano adatti al trotto, e le corse con sulky spesso in strade chiuse al traffico, organizzate dalla malavita, sono un fenomeno in crescita. Cinque persone sono state denunciate. ”L’operazione di oggi – spiega Michele spina, responsabile dell’Upg – nasce dalla collaborazione tra Questura e Garante per i diritti degli animali del Comune, Stella Cervasio, per controllare e arginare i fenomeni di maltrattamento e cura non idonea”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online