Sorvegliato speciale parte per le vacanze: fermato e arrestato

MARIGLIANO – Nonostante fosse sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di residenza, aveva ugualmente deciso di andare al mare per il Ferragosto, ma è stato scoperto e arrestato anche se aveva tentato di fornire false generalità. In manette, a Napoli, il pregiudicato Salvatore Pitirollo, 27enne ritenuto affiliato al clan camorristico dei Castaldo di Marigliano. L’uomo è stato bloccato da una pattuglia della polizia stradale all’altezza della barriera autostradale di Barra sull’A3 Napoli-Salerno. Nel corso di una serie di controlli, gli agenti hanno fermato la Fiat Punto sulla quale viaggiava l’uomo che ha dichiarato di chiamarsi Alessandro Feo, di essere in viaggio verso una località di mare in occasione del Ferragosto, ma di non avere con sè la patente di guida. Dalla banca dati delle forze dell’ordine, il nominativo fornito dal fermato è risultato quello di un incensurato, ma l’atteggiamento frettoloso dell’uomo ha insospettito i poliziotti che hanno effettuato una serie di approfondimenti investigativi. E’ emerso così, che il 27enne si chiamava Salvatore Pitirollo, sorvegliato speciale con obbligo di residenza nel comune di Marigliano e affiliato al clan camorristico dei Castaldo, con precedenti per associazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Pitirollo è stato così arrestato per falsa attestazione delle proprie generalità a pubblico ufficiale e violazione degli obblighi della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di residenza.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online