sabato, Luglio 20, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Stige, il fiume di caldo infernale stritolerà il Nolano fino a venerdì

caldo3NOLA- ‘Stige’ non molla la presa. In queste ore il mastodontico anticiclone africano che, come un fiume infernale in piena, sta trasportando aria caldissima dall’entroterra marocchino verso tutte le nostre regioni, ci ha portato nel vivo dell’ultima, piu’ forte e duratura ondata di caldo dell’estate. E per tornare a ‘respirare’ un po’ bisognera’ aspettare tra giovedi’ e venerdi’. Lo prevede Antonio Sano’, direttore del portale www.ilmeteo.it, sottolineando che, fino a meta’ settimana, le giornate saranno calde sia di giorno che di notte, a causa dell’elevatissimo tasso di umidita’. Solo oltre gli 800-1000metri – riferisce l’esperto – il clima sara’ effettivamente piu’ gradevole, cosi’ come nei pomeriggi in riva al mare grazie alle brezze. Le zone piu’ calde con 40°gradi sono l’Emilia, le aree tra Lazio e Toscana, il materano e la Puglia, alcune aree del casertano in Campania e gran parte della Sardegna interna. Ma i picchi record si registreranno mercoledi’ e giovedi’ pomeriggio con oltre 40°C sulle pianure dell’Emilia Romagna, 41 sulla Puglia, 42°C a Pescara, 40°C su gran parte della Sardegna. Primi temporali forti si affacceranno alle Alpi occidentali segnando finalmente un piccolo cambiamento. Giovedi’, poi, una linea temporalesca, transitera’ al nordovest, facendo calare di 5°C le temperature sulla Valpadana occidentale. Da venerdi’ i venti diverranno settentrionali, e le temperature caleranno di 2-3°C al nord, regioni adriatiche e al sud, mentre sulle regioni tirreniche fara’ ancora sempre caldo. Il fine settimana si preannuncia di nuovo rovente, ma non eccezionale, con 34°C al nord, e 37°C al centro-sud, mentre il Ferragosto sara’ piovoso e temporalesco a tratti al nord, ventoso in Sardegna, caldo al centro-sud e sulla Sicilia.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com