Cicciano calcio, ecco il bomber Sgambati: “Doppia cifra e play off”

Giuseppe Sgambati

Giuseppe Sgambati

di Saverio Quatrano

CICCIANO – Il nuovo acquisto del Cicciano Giuseppe Sgambati (1986), si presenta per la prima volta ai tifosi biancorossi. Sgambati è reduce dal tre anni intensi con la Marilus Vesuvio culminati con la vittoria del campionato di promozione lo scorso aprile.  Giocatore rapido e dotato di buona tecnica, Sgambati può rappresentare la spalla ideale per Raffaele Apicella.

Sgambati, raccontaci le tue prime sensazioni in questi primi giorni da calciatore biancorosso.

“E’ stato un gioco da ragazzi ambientarmi con la squadra, anche perché conoscevo quasi tutti. Oltre ad essere ottimi giocatori , sto imparando ad apprezzare il loro lato umano. Mister Galluccio è una persona preparata, e sono sicuro che quest’anno ci divertiremo”.

Qual è stato il fatto predominante nella tua scelta di approdare a Cicciano?

“Sicuramente i ragazzi che già conoscevo che mi hanno parlato bene del progetto Cicciano, il mister che ha sempre avuto grande stima nei miei riguardi e aggiungerei anche il calore del pubblico che ho riscontrato ogni volta che sono venuto al Magnotti” .

Parlaci delle tue caratteristiche tecniche.

“Sono una seconda punta classica e prediligo giocare alle spalle della prima punta. Sono bravo tecnicamente e mi piace mandare negli spazi sia gli esterni che la prima punta”.

Ti sei prefissato un numero di gol?

“No, penso solo a lavorare e far bene anche se negli ultimi anni sono quasi sempre arrivato in doppia cifra”.

In che condizione sei fisicamente?

“In questo momento sono al 60% della mia condizione. Negli ultimi tre anni mi sono allenato sempre di sera, e tornare ad allenarsi di pomeriggio non è semplice”.

Come mai hai deciso di abbandonare la Marilus dopo aver vinto il campionato di promozione?

“Avevo semplicemente bisogno di una nuova sfida. Dopo tre anni avevo dato tutto a Marigliano sia come uomo che come calciatore”.

Questa squadra può puntare ai play off?

“Credo di si, c’è tanta qualità in mezzo al campo e tanta esperienza in tutti i reparti. Ci vuole tempo perché ci sono alcuni volti nuovi, ma penso che si possa fare bene”.

Il tuo saluto ai tifosi ciccianesi.

“Spero di far divertire la gente di Cicciano, e di disputare un ottimo campionato”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online