Comunità di riposo per anziani abusiva scoperta dai carabinieri

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Pozzuoli insieme a colleghi della stazione di Licola e del Nas di Napoli e con il supporto di ispettori sanitari dell’Asl Napoli Nord 2 e di operatori socio assistenziali di Pozzuoli hanno sottoposto a controlli una villa a 2 piani sulla strada della colmata, scoprendo che era stata abusivamente adibita a casa di riposo per anziani. Nel corso di accertamenti è emerso che una 46enne di Napoli, attualmente agli arresti domiciliari, aveva rilevato la struttura prendendola in fitto a luglio e con l’ausilio di 4 collaboratori sprovvisti dei prescritti attestati di formazione professionale, senza alcuna autorizzazione amministrativa, aveva adibito i locali a comunita’ di riposo. Alla 46 enne sono stati contestati illeciti amministrativi per 5.500 euro. Nella casa erano ospiti in regime di pensione completa e dietro compenso 11 persone di età compresa fra  60 e gli 80 anni, che pagavano dai 700 agli 800 euro al mese. Gli 11 ospiti, non autosufficienti, che sono stati trovati comunque in buone condizioni di salute e di igiene personale, sono stati affidati ai familiari.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online