Coppa Italia, perla di Sgambati: il Cicciano espugna il Partenio

di Saverio Quatrano

AVELLINO –  Il Cicciano nella sua prima  giornata di coppa Italia, riesce ad espugnare il Partenio B di Avellino, grazie ad una straordinaria prodezza del nuovo acquisto Giuseppe Sgambati.  Il match tra irpini e biancorossi vive la sua prima emozione al minuto 15, quando Marano lancia Sgambati che con un delizioso pallonetto dal limite dell’area trafigge il numero 1 irpino. Dopo il vantaggio il Cicciano sale in cattedra e al 25’ Martiniello serve Salemme che in piena area di rigore non riesce  ad inquadrare lo specchio della porta. Nei minuti finale della prima frazione di gioco è Antonio Marano ad andare vicino al gol  con una punizione dai trenta metri che si stampa all’incrocio dei pali della porta difesa da Dello Russo. Nella ripresa il monologo non cambia, con il Cicciano alla ricerca del raddoppio e al 63’ è ancora uno scatenato Sgambati ad andare vicino al gol con un destro dal limite dell’area di rigore che sfiora il palo alla destra del portiere biancoverde. Quattro minuti più tardi è Squitieri con un colpo di testa dal discetto del rigore a sfiorare il gol del due a zero. Il rione Mazzini ha una grande occasione per portare in parità il match , e capita al minuto 82 sulla testa di Cinque che con un colpo di testa all’interno dell’area di rigore sfiora la rete del pareggio.  La gara si chiude con la meritata vittoria del Cicciano, che già dimostra di essere in condizione campionato. Oltre ad uno Sgambati che già dimostra di essersi inserito bene negli schemi di mister Galluccio, il tecnico ciccianese può essere soddisfatto della prova di Tedesco, centrocampista classe 1996 che ha dimostrato subito ottime qualità tecniche e grande personalità. Il Cicciano con questa vittoria ha ipotecato il passaggio del turno, anche dovrà vedersela in casa col Sporting Gualda mercoledi 18 settembre. In caso di pareggio nel match tra Rione Mazzini e Sporting Gualda di mercoledi 11 settembre, potrebbe bastare anche un pari al Magnotti il 18 settembre per passare il turno.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online