Il Comune di Cimitile “licenzia” Equitalia

cimitile_basilichedi Carmela Iovino

 

CIMITILE- Dopo la pausa estiva, il Comune del paese delle Basiliche Paleocristiane riprende la sua attività con una seduta consiliare, tenutasi ieri pomeriggio nella casa comunale di Via De Nicola, densa di novità, più e meno felici. Partiamo dalla più felice e positiva per la cittadinanza: approvato il regolamento per il “Forum dei giovani del Comune di Cimitile”, “un organismo di partecipazione a carattere elettivo” – spiega il sindaco Nunzio Provvisiero – “che si propone di dare voce e ampio spazio alle idee dei giovani locali e avvicinarli alle istituzioni”. “Rammaricato” il primo cittadino per il ritardo della sua amministrazione nella realizzazione di questa importante iniziativa ma ottimista e fiducioso su un rapido recupero dei tempi: “Voglio mettere in pratica quello che fino ad oggi non è stato fatto, e di questo mi assumo la piena responsabilità; possiamo recuperare il tempo e le idee, i giovani devono rappresentare per tutti noi i costruttori del proprio essere, del loro futuro e della vitalità della nostra città”. Intento e speranza del nuovo interessante progetto posto in essere dall’amministrazione comunale cimitilese quello di “un pieno coinvolgimento dei giovani di Cimitile nella vita politica del paese e una collaborazione fattiva sulle idee e sui programmi”. Uno strumento moderno e democratico, dunque, che darà alle nuove generazioni la possibilità e l’opportunità di “partecipare attivamente” alla gestione della cosa pubblica del loro paese, dire la propria e, finalmente, agire concretamente per migliorarne le sorti invece di restare, com’è stato finora, impotenti a guardare. Altra novità importante, questa volta meno positiva per i cittadini cimitilesi, l’aumento dello 0,10% dell’aliquota addizionale comunale Irpef, che passa dallo 0,70% dello scorso anno allo 0,80% per il 2013: “Un provvedimento doloroso ma necessario – ha chiarito l’assessore al Bilancio Angelo Miele – data la lentezza dello Stato centrale nel realizzare una regolamentazione chiara e definitiva sull’Imu e i tagli ai trasferimenti subiti, che, insieme al mancato incasso dell’ultima rata dell’imposta sulla casa, hanno portato non poche difficoltà economiche al nostro Comune”. Rimanendo in tema finanziario, il Comune ha poi approvato il capitolato speciale d’appalto per l’affidamento dei servizi di accertamento e riscossione del fisco a un ente esterno, che si assumerà per conto dell’amministrazione comunale il compito di esattore finora spettato a Equitalia. Una scelta giusta per Provvisiero, che a suo avviso significherà “più semplificazione, rapporto più diretto e trasparente con i cittadini, aggio inferiore e interessi calmierati”. In linea, dunque, con le direttive del Governo centrale, il Comune di Cimitile “chiuderà il rapporto” con la tanto criticata società di riscossione e “predisporrà una gara di esternalizzazione dei servizi di esazione tasse con tutte le garanzie dettate dalle leggi nazionali e con requisiti ferrei”. L’obiettivo di questo cambiamento, rivela il sindaco, sarebbe “creare un rapporto più vicino ed umano con la cittadinanza”, rendendo il servizio tributario “più agile e flessibile”, per dare maggiore respiro ai cittadini già “messi in ginocchio” dalla crisi economica “valutando con coscienza caso per caso e applicando, ove esistano le condizioni, rateizzazioni e sospensioni”. “Intransigenza e rigidità”, però, ammonisce Provvisiero, non mancheranno nei confronti “degli evasori e dei vari furbi di turno”. L’ultima novità, infine, arriva tra i banchi dell’opposizione con la comunicazione da parte del consigliere di minoranza Tommaso Panagrosso della sua adesione al “Partito Democratico”, che porterà, di fatto, alla costituzione del “Partito Democratico di Cimitile”. “Aderisco al Partito Democratico – dichiara Panagrosso – perché sono giunto alla convinzione, nonostante tutto, che questo sia l’unico luogo politico che esprime, per sua natura, il terreno ideale su cui coltivare una nuova democrazia”. Presto, dunque, fa sapere il consigliere d’opposizione, sarà aperta la campagna di tesseramento e, di conseguenza, il “Circolo Pd” di Cimitile.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online