La rassegna stampa di giovedì 12 settembre

Il primo studio dell’Istituto superiore di Sanità afferma: l’inquinamento è senza rimedio. Ma la falda acquifera risulta contaminata da sostanze cancerogene volatili anche nei 2mila ettari circostanti. «Realisticamente la bonifica appare impossibile – ammette il commissario di governo, Mario De Biase. Ci sono 220 ettari di veleni, 220 ettari condannati a morte. Nella zona rossa, tra la Resit e le discariche sotto sequestro, non c’è futuro. Ma l’inquinamento non si ferma lì. La falda acquifera risulta contaminata da sostanze cancerogene volatili anche nei 2mila ettari circostanti. Parliamo di 20 chilometri quadrati. O di 2600 campi di calcio, come quello dello stadio San Paolo. Un’area pari a quattro volte la superficie di Posillipo. Dieci volte quella del Vomero.

Le prime pagine dei quotidiani nazionali e locali in pochi clic

leggi qui:

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online