Lite per il consumo di energia, mamma e figlio malmenano le vicine di casa

A Terzigno i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per lesioni personali, violenza privata e violazione di domicilio Ferdinando Manzo, 22 anni, e denunciato in stato di libertà per gli stessi reati la madre 46enne. I due sono stati bloccati immediatamente dopo che al culmine di una lite scaturita per futili motivi (in merito al pagamento dei consumi di energia elettrica), avvenuta nell’arco della giornata e in tre distinte azioni, si introducevano nell’abitazione di una loro vicina di casa (abitazione di loro proprietà ma concessa in affitto alle vittime) aggredendole a calci e pugni (madre 41enne e 2 figlie, una 25enne e l’altra 20enne). Le tre vittime sono state medicate dai sanitari del locale ospedale per lesioni guaribili, rispettivamente in 4, 5 e 10 giorni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online