Truffa dell’avvocato a Cimitile, guardia giurata sventa il colpo di un malvivente

PostamatCIMITILE- Guardia giurata in borghese sventa l’ennesima truffa ai danni di un’anziana nell’area nolana. Il vigilantes, le sue iniziali sono P.T., con grande senso civico è riuscito ad evitare che una signora anziana venisse truffata di 1000 euro. I fatti sono verificati ieri sera, intorno alle 20. La guardia giurata aveva appena smesso la divisa e si era recato presso il postamat dell’ufficio postale di Cimitile. Davanti a lui una signora anziana che armeggiava con la carta ed il pin e sembrava impaurita e ansiosa. A questo punto P.T. le si è avvicinato e le ha chiesto se avesse bisogno di una mano; la donna gli ha raccontato in maniera confusa di dovere prelevare 1000 euro per un avvocato e per pagare una assicurazione. Il vigilante si è reso subito conto che si trattava di una truffa, dopo anni in servizio dinanzi il bancomat di un istituto di credito ha imparato a identificare truffati e truffatori. Il tempo di girarsi e notare che l’anziana era stata accompagnata da un signore alla guida di una vettura grigia, che quest’ultimo è scappato facendo perdere le proprie tracce. Non è la prima truffa del genere tentata a Cimitile. Il trucco dell’avvocato che deve essere pagato da un parente della vittima per una presunta parcella è stato usato altre volte. Bisogna essere cauti ed attenti in questi casi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online