Addetto a pulizie ruba bancomat a medico e svuota conto, denunciato

I carabinieri della stazione Vomero-Arenella hanno sottoposto a fermo per ricettazione e per indebito utilizzo di carte di credito o pagamento, un operaio 35enne di una ditta di pulizie operante nell’ospedale Cotugno. Nel corso di indagini i militari dell’arma hanno accertato che l’uomo si era reso responsabile di prelievi a sportelli atm effettuati con la carta bancomat rubata a un medico 60enne dell’ospedale. Il medico si era accorto che qualcosa non quadrava quando un suo collega gli aveva riferito di aver trovato la scheda a terra vicino al suo armadietto. Essendo sicuro di averla lasciata al chiuso insieme ad altri documenti, il medico ha effettuato un veloce riscontro sul conto corrente, scoprendo un grosso ammanco di denaro. Nel corso di indagini, avviate dopo la denuncia, i militari dell’arma hanno accertato che effettivamente qualcuno si era impossessato della carta e tra il 13 ottobre e il 5 novembre aveva effettuato sei prelievi di somme dai 500 ai 1.250 euro (per l’importo complessivo di 6.250 euro). L’estrapolazione di immagini dai sistemi di videosorveglianza dei due sportelli bancomat, ove erano stati effettuati i prelievi, ha fatto il resto. L’uomo fermato è stato condotto alla casa circondariale di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online