Adotti un cane e risparmi sulla Tares, Avella premia chi ama i cuccioli

canedi Bianca Bianco

AVELLA- Adottare un cane non sarà più solo un gesto d’amore ma anche un gesto salva-portafogli. Avella si adegua infatti all’iniziativa intrapresa anche da altri Comuni d’Italia: se prendi in custodia da un canile un cucciolo, puoi ottenere un super sconto sul pagamento della Tares. Aggiungi una cuccia in giardino, e risparmierai fino ad 800 euro.

Il progetto è stato approvato ieri in Giunta ed è spiegato dal primo cittadino Domenico Biancardi: “Il Comune di Avella ha tanti cani randagi sistemati nel canile di Cimitile. I nostri concittadini che adotteranno un cagnolino microchippato potranno godere di una agevolazione sul pagamento della tassa sui rifiuti, consistente in detrazioni fino a circa 800 euro. Oltre a fare un bel gesto per le proprie finanze farà anche un bel gesto adottando un amico fedele ed affettuoso”. una detrazione valida sino a quando l’animale sarà in vita e che non riguarda l’addizionale destinata allo Stato.

Avella non è il primo Comune d’Italia e della Campania ad approvare questo tipo di provvedimento- Apripista è stato Solarino, nel Siracusano, dove chi adotta un cane presso un canile ottiene un’esenzione sulla Tares fino ad un massimo di 750 euro per un singolo immobile. Poi sono arrivati altri comuni, anche più grandi come Avellino, Teramo e Lecce.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online