Cicciano in crisi, al Magnotti arriva la Sarnese seconda in classifica

di Saverio Quatrano

CICCIANO  – Nove punti totalizzati, 7 gol fatti ( 3 su rigore), 14 gol subiti e penultimo posto in classifica.  I numeri non lasciano spazio ad interpretazioni, il Cicciano è in crisi e ha bisogno di una vittoria per poter ripartire. La stagione biancorossa si è complicata notevolmente dopo la sconfitta del 10 novembre subita a Castellamare dalla Libertas Stabia per 4-0.  Il Cicciano fino al primo tempo con i gialloblu, ha offerto un ottimo calcio, ma raccogliendo sempre poco rispetto a quanto fatto vedere in campo. Nelle prime 8 gare solo con la Pro Scafatese i biancorossi hanno meritato realmente la sconfitta, mentre nei match contro Ariano Irpino, Eclanese e Sant’Antonio Abate avrebbero meritato di portare a casa come minimo sette punti, ed  invece da queste tre trasferte la formazione biancorossa è tornata a casa a mani vuote. Anche contro la Libertas Stabia il Cicciano ha disputato un primo tempo sicuramente superiore agli stabiesi, per poi essere punito da errori individuali. Se fino all’ottava giornata di campionato il Cicciano era in crisi di risultati ma non di gioco, nelle ultime tre gare di campionato i ragazzi di mister Galluccio non sono riusciti ad esprimere lo stesso gioco delle prime giornate. Come è normale che sia quando non arrivano i risultati la squadra ha iniziato a mostrare segni di nervosismo. Inoltre dopo tre anni e mezzo Antonio Marano non è più un centrocampista del Cicciano, e naturalmente non è facile rivedere alcuni meccanismi di o centrocampo ormai collaudati da  tempo. Domani al Magnotti arriverà la Sarnese seconda in classifica, una partita che vale quasi come una finale. Tra il Cicciano e la Sarnese ci sono ben 14 punti di differenza e sulla carta quella contro i sarnesi non sembra essere la partita adatta per scacciare la crisi. E’ anche vero che i biancorossi hanno disputato la loro miglior partita nella sesta giornata di campionato al Magnotti contro la corazzata Virtus Scafatese,pareggio 1-1 con un uomo in meno per 88 minuti. Lunedi 2 dicembre si aprirà il mercato e come già avvenuto lo scorso anno, il Cicciano potrebbe mettere a segno colpi importanti per rinforzare la rosa.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com