Dipendente Gori arrestato, l’amministratore delegato: “Denunciate questi casi”

Dipendente della Gori arrestato dalla Guardia di Finanza per estorsione, aveva chiesto ad una utente un regalo in danaro per sveltire una pratica e chiudere un occhio su un presunto abuso. La società, dopo il clamore suscitato dalla vicenda, interviene con una nota in cui chiede ai clienti di denunciare e segnalare sempre casi simili.

“Tale deplorevole comportamento – dichiara l’Amministratore Delegato, Giovanni Paolo Marati – contrasta senza dubbio con l’operato di una società che da anni persegue una battaglia contro fenomeni di illegalità come questi o – riferendoci all’utenza – come quelli degli allacci abusivi, che danneggiano i cittadini onesti e vanno ad inficiare la qualità del servizio offerto”.

“Gori- continua Marati – segue da sempre una politica particolarmente rigorosa nei confronti del personale. Già in alcuni casi simili verificatisi in passato, infatti, ha provveduto ad adottare autonomamente provvedimenti disciplinari, fino al licenziamento in tronco. Questa volta, invece, a far emergere lo spiacevole episodio sono stati il senso civico ed il corretto comportamento dell’utente. Ne approfitto per ringraziare la signora, che con il suo gesto spero possa essere d’esempio per la denuncia di eventuali altri casi simili”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online