Femminicidio, a Cimitile arriva Luisa Bossa col suo “Donne in carne e ossa”

di Carmela Iovino 

CIMITILE- Il paese delle Basiliche paleocristiane non è indifferente al tema, oggi purtroppo sempre più alla ribalta, della violenza sulle donne e del femminicidio. Questo grazie, in particolar modo, all’opera della sezione cimitilese del C.i.f. (Centro Italiano Femminile), che da tempo promuove diversi eventi per sensibilizzare l’opinione pubblica sul serio argomento e per non dimenticare le tante vittime della prepotenza maschile. Ultimo, l’incontro che si terrà sabato pomeriggio, alle 16:30, nel suggestivo scenario delle Basiliche paleocristiane, in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” promossa dall’Onu lunedì 25 novembre. L’occasione è la presentazione di un libro scritto da una donna e avente come protagonista, appunto, il genere femminile: “Donne in carne e ossa”, redatto dall’onorevole Pd Luisa Bossa. Interverranno al dibattito l’autrice del volume, Donatella Provvisiero, Presidentessa del Cif di Cimitile, e altri membri dell’associazione. Si partirà da alcune letture tratte dal libro, che raccoglie diversi episodi di donne vittime di violenze, per poi spaziare più in generale sul fenomeno del femminicidio, la terribile e preoccupante escalation recente di episodi di abusi di uomini sulle donne e le possibili misure di contrasto al fenomeno. Così la promotrice dell’evento Patrizia Napolitano, delegata provinciale e regionale del Cif di Cimitile: “Ci attendiamo una grossa partecipazione a questo incontro, voluto fortemente da noi per smuovere ancora una volta le coscienze sul delicato tema della violenza sulle donne, nella speranza che tale fenomeno possa essere al più presto arginato”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online