I furbetti dello scontrino, 11 negozi chiusi dalla Guardia di finanza nell’Avellinese

gdfAVELLINO- Parrucchieri, fruttivendoli, droghieri. Mestieri diversi, ma un unico comune denominatore: nessuno emetteva lo scontrino. In provincia di Avellino la Guardia di Finanza ha attuato una massiccia operazione di verifica dell’evasione fiscale dei commercianti, nella sua forma più diffusa: la mancata emissione dello scontrino fiscale.

Su 150 controlli ad esercizi commerciali della Provincia, sono state riscontrate 51 infrazioni e 11 attività sono state sospese da tre giorni ad un mese. I controlli sono scaturiti anche dalle denunce dei cittadini al 117, il numero della Guardia di Finanza.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online