Pioggia di fondi sui siti culturali di Cimitile, Camposano e Rocca

cimitile_basilichedi Carmela Iovino

CIMITILE- “La magia della cultura: viaggi tra archeologia, natura e sapori”: questo il suggestivo nome del progetto proposto da Cimitile, Camposano e Roccarainola che riceverà gli agognati fondi europei per la sua realizzazione. Un’idea, questa, nata per valorizzare l’immenso patrimonio archeologico, storico e culturale dei tre paesi del Nolano, da tempo trascurato e abbandonato a se stesso, causa la crisi prolungata dei Comuni interessati. Due milioni e mezzo di euro i fondi stanziati dall’Unione Europea per tre importanti opere previste dal progetto intercomunale. La più significativa e cospicua (un milione e 700.000 euro circa saranno destinati, infatti, a tale lavoro) riguarderà il paese delle Basiliche Paleocristiane, dove potranno prendere il via i lavori di recupero e rifunzionalizzazione del palazzo “Forte” e l’attivazione di una piattaforma digitale “E-Tour” per azioni di comunicazione e marketing destinati ai beni culturali del territorio. Le altre due iniziative, invece, avranno a che fare con il completamento del “centro servizi” di Camposano e il restauro dell’ex “Chiesa della Concezione” a Roccarainola. Soddisfazione profonda da tutta l’amministrazione comunale cimitilese, anima del progetto. “Un risultato importante per la nostra città” – ha commentato l’assessore al bilancio Angelo Miele.

Nell’ambito dell’obiettivo di programma 1.9 per l’area nolana hanno ricevuto sostanziosi fondi (2,5 milioni di euro) anche Avella, Mugnano del Cardinale, Sirignano e Quadrelle attraverso il progetto “Valle dell’Antico Clanis, terra d’arte e di cultura”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online