Pubblica amministrazione e sviluppo locale, parte il corso di Alta formazione

“Alta formazione su pubblica amministrazione e sviluppo locale. Le opportunità offerte dall’Europa”: lunedì la partenza del corso organizzato per iniziativa dell’Agenzia di Sviluppo dell’area nolana  in collaborazione con il dipartimento di Scienze Politiche dell’università degli Studi Federico II.  Rivolto a funzionari e dirigenti pubblici impegnati nella programmazione di fondi nazionali ed europei, operatori di agenzie di sviluppo, imprenditori, studenti l’approfondimento, come sottolinea l’amministratore unico dell’Agenzia, Biagio Ciccone “rappresenta l’opportunità per il nostro territorio di saper leggere e cogliere le nuove sfide funzionali allo sviluppo ed alla crescita culturale, economica e sociale”. Le politiche di sviluppo dell’Unione Europea a sostegno delle regioni del Mezzogiorno d’Italia sono state contrassegnate, nei loro percorsi di implementazione, da una serie di criticità. La politica regionale europea continua, tuttavia, a rappresentare una rilevante opportunità per quelle nazioni che presentano al loro interno dei divari nella crescita economica e sociale. I principi di cui si sostanzia l’intervento comunitario, quali la programmazione pluriennale, il partenariato istituzionale e sociale, l’addizionalità degli interventi finanziati a livello comunitario, il monitoraggio e la valutazione, la concentrazione delle azioni su specifiche aree territoriali e il rafforzamento delle istituzioni di governo, specie a livello regionale e locale, sono divenuti nel corso del tempo un modello di riferimento verso cui si è  rivolta l’azione dei governi locali. L’enfasi posta inoltre sul territorio, sulle risorse endogene, sui vincoli e sulle potenzialità, sulla valorizzazione del capitale umano e immateriale, sono aspetti centrali della ridefinizione dell’azione pubblica verso la ricerca di un differente approccio nelle modalità di intervento utili a fronteggiare i problemi dell’arretratezza socioeconomica. In questa prospettiva, alla luce degli insegnamenti emersi dai percorsi di attuazione dei Fondi Strutturali, il corso, la cui direzione è affidata alla docente universitaria Paola De Vivo,   mira ad accrescere le conoscenze e le  competenze in merito ai processi di programmazione ed attuazione delle politiche regionali.  A far parte del comitato scientifico, oltre alla professoressa De Vivo, l’amministratore unico dell’Agenzia, Biagio Ciccone, il direttore del dipartimento di Scienze Politiche,  Marco Musella e la docente  Maria Carmela Agodi.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online