Un elicottero a caccia di rifiuti tossici e radioattivi nei cieli del Nolano e del Baianese

elicottero_raggigammadi Bianca Bianco

NOLA- Ha sorvolato tra ieri ed oggi i cieli dell’area nolana e del mandamento baianese. Un elicottero con strumentazione a raggi gamma ha perlustrato l’ampio comprensorio tra le province di Napoli ed Avellino “a caccia” di rifiuti radioattivi e tossici. Il passaggio è stato avvertito e notato dai numerosi abitanti dei comuni dell’area, che hanno segnalato la presenza dell’insolito velivolo giallo con un lungo braccio a raggiera rosso sotto.

Questo tipo di strumentazione aerea è contemplata dal Pon Progetto sicurezza che ha previsto che nelle regioni Campania, Calabria, Puglia e Sicilia si indaghi a fondo, anche dall’alto e con tecnologie sofisticate, sulla presenza di veleni e radiazioni sui nostri territori. Il progetto è del Ministero per l’Ambiente, attuato con fondi europei e costa all’incirca 9 milioni di euro.

Dallo scorso primo giugno è partita la fase operativa del progetto attraverso l’impegno di questi elicotteri capaci di trasportare un sensore a raggi gamma che dall’alto tracciano una mappa (a maglia) del territorio captando ogni tipo di radiazione, sia quella che potrebbe essere generata da fonti naturali oppure quella determinata di depositi clandestini di rifiuti. I dati una volta elaborati saranno poi trasmessi alle strutture Arpa delle regioni competenti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com