“A Natale puoi”, l’infinita solidarietà dell’Ipsar “Carmine Russo”

1526745_10201966499916474_75550826_n1014250_10201966494236332_1680394368_n1511234_10201966494996351_1869782164_n

1471863_10201966491396261_811806350_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Nello Lauro (Il Mattino)

CICCIANO – Nel nome della solidarietà. Quella vera, quella spontanea. Quella che vuole dare per la sensazione di sentirsi meglio aiutando il prossimo. E così per il settimo anno di fila l’istituto alberghiero Carmine Russo di Cicciano ha inscenato “A Natale puoi” che vede coinvolti gli oltre 1500 alunni ed il personale di tutte le sedi della struttura scolastica. Anche in occasione del Natale 2013 gli allievi dell’Ipsar, con la collaborazione del dirigente scolastico, Sabato De Stefano, dei docenti e del personale Ata, hanno organizzato una raccolta di pasta, olio, latte, farina, zucchero, dolci, biscotti, caffè, panettoni, riuscendo a raggiungere oltre 1500 chili di generi alimentari. Gli allievi dell’Ipsar “Carmine Russo” si sono occupati anche di preparare e confezionare i vari pacchi dono che sono stati poi personalmente distribuiti, porta a porta, con tanto di auguri. Le strenne dell’istituto ciccianese sono state recapitate poi alle famiglie più bisognose di aiuto, residenti nei comuni di Cicciano, Camposano e Comiziano ed alle mense della Caritas di Cicciano e Nola: tutto ciò con il nobile obiettivo di far trascorrere delle feste più serene a molte persone che allo stato attuale stanno vivendo un momento di difficoltà in un periodo di crisi economica generale.  “Un ringraziamento affettuoso e sentito ai nostri giovani discenti – ha detto soddisfatto il dirigente scolastico Sabato De Stefano – che anche quest’anno hanno dimostrato di essere sensibili e generosi verso il loro prossimo, scegliendo il modo migliore per interpretare il significato del Santo Natale”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online