A Pompei turista armato di katana, denunciato: “Mi volevo difendere”

KatanaUn turista tedesco di 62 anni che, armato di una spada giapponese passeggiava vicino al santuario di Pompei, è stato denunciato dai carabinieri di Pompei con l’accusa di porto abusivo di arma: l’uomo si è giustificato dicendo che portava con se l’arma solo per difesa personale. I carabinieri lo hanno sorpreso in piazza Bartolo Longo, vicino al santuario della Beata Vergine del Rosario, con la katana a tracolla riposta nella sua custodia. (Ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online