Concerto di Natale nel Duomo per i “soliti noti”, polemica a Nola per lo show per pochi intitmi

concerto_duomonolaNOLA- Inviti per pochi intimi, posti riservati a politici e autorità locali, prime file occupate dai soliti noti e cattedrale riempita di volti amici. Sempre gli stessi. In queste ore infuria, soprattutto sui social network, voce virtuale dei cittadini, la polemica sulla distribuzione degli inviti per il concerto svoltosi martedì nel Duomo di Nola e registrato per la trasmissione “Le note degli angeli”. Una selezione all’entrata che ha scontentato molti,ed insospettito altri, soprattutto per la presenza dei politici che, nel corso delle riprese, hanno pure ricevuto qualche fischio di disapprovazione.

Il malumore si è esteso a macchia d’olio nei commenti su facebook, travolgendo il Comune di Nola e di Visciano, ma anche la Curia, ‘depositari’ del diritto a disporre degli inviti. La spartizione delle ‘panche’ è sembrata troppo sbilanciata verso “gli amici di” e “gli amici degli amici di”, con automatica esclusione di chi voleva acquistare un biglietto per potere godere dei canti natalizi nella cattedrale ripresi dalla Rai, evento più unico che raro.

Sul punto è intervenuta all’inizio delle polemiche, prima che si registrasse la trasmissione, l’assessore ai Beni culturali Cinzia Trinchese che ha chiarito come la distribuzione degli inviti fosse gestita dalla produzione televisiva (affidata ad una società laziale), dai Comuni di Nola e Visciano e dalla Curia “così come previsto dal protocollo”. Un protocollo che ha fatto andare su tutte le furie i nolani che volevano assistere ai novanta minuti in Cattedrale e che invece hanno dovuto seguire il concerto in piazza. Una esibizione di (alcuni degli) artisti del cast di “Le note degli angeli” che hanno accettato la richiesta del Comune di esibirsi per un pubblico più ampio nonostante non fosse previsto. Mugugni anche in questo caso per la mancanza di Massimo Ranieri, la stella più attesa e brillante che, dopo la registrazione in chiesa si è allontanato da Nola per recarsi in teatro a Napoli lasciando a bocca asciutta i numerosissimi fan assiepatisi sin dalle 19 sotto il palco montato dinanzi il Muncipio.

Unica consolazione per chi non ha potuto vedere dal vivo le star del “concertone” in Duomo, la possibilità di vederlo in tv. Su Rai Uno andranno in onda pochi flash il giorno di Natale. Tutto lo show sarà invece trasmesso il giorno 22 alle ore 20,30 su Rai International, il giorno 23 alle ore 20,30 su Tv SAt 2000.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online