Festa Unesco, ma a Nola la piazza-palcoscenico resta un parcheggio

Piazza Duomo il 25 giugno scorso

Piazza Duomo il 25 giugno scorso

NOLA- Il giorno dell’Immacolata sarà anche il giorno delle celebrazioni Unesco. Festa grande oggi a Nola e nelle tre città gemellate (Viterbo, Sassari, Palmi) che onoreranno il ‘sigillo’ in contemporanea. Ieri prova generale della festa anche nella città dei Gigli che ha sperimentato l’effetto di luci e colori che questa sera illuminerà piazza Duomo. Una piazza che è il cuore di Nola ma che anche ieri sera ha dimostrato di non essere all’altezza del palcoscenico internazionale. Invasa dalle auto dei nolani che devono parcheggiare fin sotto il Comune per poter godere della loro agorà addobbata a festa. Lo slargo su cui si affaccia la  Cattedrale è, nonostante gli addobbi giglianti, un parcheggio, un’area di sosta senza strisce blu. A Nola non è riuscita l’operazione “Plebiscito” che avvenne a Napoli: il centro della comunità è ancora e sempre utilizzato come zona parking h24. Accadde anche a giugno quando tanti visitatori spaesati furono costretti ad ammirare gli 8 obelischi lignei e la barca in mezzo alle vetture parcheggiate in file ordinate. Ieri sera, stessa scena. Cittadini incantati a guardare le ombre cinesi proiettate sulle facciate storiche di piazza Duomo, circondati di veicoli. Mentre nel corso sfrecciavano auto e motorini.

auto_duomo2 auto_duomo3

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com