Imprenditore agricolo con armi Nato nel casolare, un arresto ad Avella

AVELLA- Nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, finalizzati al  controllo del territorio in generale ed in particolare alla prevenzione e repressione della detenzione illegale di armi, munizioni e materiale esplodente, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato ad Avella un  imprenditore agricolo del posto, di 50 anni, che deteneva illegalmente armi e munizionamento da guerra.

In particolare sabato scorso alle 16 i Carabinieri della Stazione di Avella hanno fatto irruzione in una tenuta agricola del posto, arrestandone il proprietario, perché deteneva illegalmente una pistola da guerra di produzione cecoslovacca e relativo munizionamento quantificato in oltre 50 cartucce, di cui alcune modificate artigianalmente, introducendo un’ogiva diversa rispetto a quelle originarie. Buona parte del munizionamento riportava impresso sul fondello, il simbolo che identifica il munizionamento Nato, in uso alle Forze Armate e di Polizia italiane.

Gli atti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Avellino che coordina le indagini.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online